Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald - Parliamo di quell'enorme TWIST

@LuigiToto|

Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald

Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald è uscito ieri nelle sale italiane. Avendolo visto in anteprima, non ho potuto parlare con voi dell’enorme twist finale del film.

ATTENZIONE: Non leggete se non volete avere SPOILER sul film

La rivelazione riguarda l’identità di Credence Barebone, l’orfano del primo film (interpretato da Ezra Miller) che poi si è rivelato essere un obscuriale. Pensavamo che Crendence fosse morto ma non è così. Ne I Crimini di Grindelwald il ragazzo cerca di scoprire le sue vere origini, accompagnato da Nagini.

Ma prima di spiegare l’identità di Credence bisogna parlare di Leta Lestrange. Quando era piccola, Leta – insieme alla sua famiglia – era su una nave. Il piccolo Corvus, suo fratello, non smetteva di piangere durante una tempesta. Quindi Leta – da bambina – ha scambiato il bambino con un altro che dormiva in un’altra cabina. Un bambino calmo, che non piangeva.

Qualche momento dopo, la nave ha iniziato ad affondare e i Lestrange hanno portato con loro il bambino sbagliato. Il povero Corvus muore.

Aurelius Silente

Aurelius Silente

Credence è quel bambino. E la sua vera identità viene svelata da Gellert Grindelwald alla fine del film. Il vero nome di Credence è Aurelius Silente, fratello di Albus. Ed è l’unico in grado di poter sconfiggere Albus (ecco perché Grindelwald è così interessato a lui).

Questa rivelazione causerà non poche discussione nel Wizarding World, considerando che di Aurelius non c’è traccia nei romanzi. Certo potrebbero esserci altri twist all’orizzonte.

Cosa ne pensate del colpo di scena finale di Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald?