ET torna sulla Terra da Elliott dopo 37 anni: il sequel del film è uno spot

@Giusy Dente|

et pubblicità

Il film di fantascienza di Steven Spielberg del 1982 è uno dei capolavori della produzione del regista statunitense. Nell’immaginario collettivo è rimasta immortale la storia dell’amicizia tra il piccolo Elliott, il protagonista, e l’extraterrestre piombato all’improvviso nella sua vita. E tutti ricordiamo la celebre frase: “ET telefono casa”, di un ormai malinconico alieno che deve far ritorno nel suo mondo, non prima di aver fatto un’ultima carezza al suo nuovo amico.

Del film non è mai stato realizzato un sequel, anche se un iniziale progetto di Spielberg poi soppresso c’è stato. Ma a distanza di 37 anni i due si sono ricongiunti in occasione del Natale: si tratta di uno spot.

ET, il ritorno

et pubblicità

Aveva appena 10 anni Henry Thomas quando recitò nel film di Steven Spielberg. Oggi ne ha 48 ed è tornato a vestire i panni di Elliott per una pubblicità che riprende la storia degli anni Ottanta, fornendone un ideale seguito che fa decisamente molta presa sull’effetto nostalgia del pubblico, soprattutto chi negli anni Ottanta era un bambino.

Elliott ormai è un uomo, ha una famiglia, una moglie e due figli, vive in una bella casa. Lo spot è ambientato nelle festività natalizie, infatti vediamo il quartiere innevato e l’abitazione riccamente addobbata. Inaspettatamente torna nella vita di Elliott l’extraterrestre conosciuto diversi decenni prima: letteralmente piomba a sorpresa nel suo giardino, spaventando i suoi figli, con cui ben presto fa però amicizia. Anche lui è cresciuto, anche lui adesso ha una famiglia che lo aspetta al di là delle stelle e da cui deve far ritorno. Ma non prima di aver trascorso qualche momento con il suo grande amico di sempre e di aver portato i suoi bambini a spasso nel cielo, come aveva fatto col loro papà anni prima. E si congeda dicendo: Io sarò sempre qui, toccando il petto del figlio di Elliott proprio come aveva fatto un tempo con il suo storico amico.

Lo stesso Thomas ha dichiarato tramite Comcast:

Il pubblico avrà tutto ciò che desidera da un sequel senza i pezzi disordinati che potrebbero distruggere la bellezza dell’originale e il posto speciale che ha nella mente e nel cuore delle persone.

Comcast è il provider americano ideatore dello spot, commissionato per sponsorizzare il suo palinsesto natalizio. La versione intergrale dura 4 minuti, dunque è davvero una sorta di corto e si intitola A Holiday Reunion. Una sua versione più breve sarà trasmessa anche sui canali Sky (società del gruppo Comcast). È la prima campagna integrata Stati Uniti-Europa.

ET nel nuovo spot Sky