Joker, meglio frenare gli entusiasmi sul possibile sequel con Joaquin Phoenix

@Giusy Dente|

sequel Joker

Joker si sta rivelando giorno dopo giorno un successo mondiale, merito certamente dell’interpretazione di Joaquin Phoenix, la cui recitazione nei panni di Arthur Flek è magistrale e potrebbe valergli il suo primo Oscar, dopo le 3 candidature non concretizzate in statuette. Il film racconta la storia delle nemesi di Batman, la trasformazione di Flek da uomo ai margini della società, escluso, malato, prigioniero delle sue ossessioni, delle sue bugie e dei suoi deliri al villain psicopatico e sanguinario, col trucco da clown diventato iconico nell’immaginario collettivo.

Il film ad oggi è arrivato a un incasso mondiale di 1.018.729.655 dollari, mentre in Italia ha raggiunto al box office la cifra di 28 milioni e 834 mila €. Questi numeri lo hanno reso il cinecomic più redditizio di tutti: ha guadagnato almeno 16 volte (fino a questo momento) la cifra che è costato!

Joker 2 si farà?

joker box office

Il successo di pubblico e di critica di Joker ha fatto molto presto urlare i fan al sequel, per poter ritrovare sul grande schermo il ghigno dello psicopatico sul volto di Joaquin Phoenix. Ebbene, i fan potrebbero con molta probabilità essere accontentati. Alla regia del secondo capitolo della storia ci dovrebbe essere nuovamente Todd Phillips: toccherà a lui scrivere il seguito delle violente disavventure del personaggio, insieme al co-sceneggiatore Scott Silver.

Ma le notizie in merito sono ancora piuttosto contraddittorie e frammentarie, nulla è stato ancora ufficializzato dunque meglio andarci piano e frenare facili entusiasmi. Il primo a dare la notizia che ha fatto subito impazzire i fan è stato Hollywood Reporter, scrivendo appunto di trattative in corso tra il regista Todd Phillips e Warner Bros e aggiungendo la possibilità che nel seguito si possa meglio esplorare la questione delle origini di Bruce Wayne e della sua possibile parentela proprio con Arthur Fleck (fratellastri). Un aspetto certamente interessante e controverso.

Ma vero è, che pur prendendo in considerazione l’ipotesi di un Joker 2, non c’è da sottovalutare la già affollata presenza di sequel in cantiere in casa DC Comics: Wonder Woman 1984, Birds of Prey (il seguito di Suicide Squad incentrato sul personaggio di Harley Quinn interpretato da Margot Robbie) e il futuro The Batman con Robert Pattinson. Il progetto, dunque, sembra davvero in una fase del tutto preliminare e teorica, nessuna parola è stata proferita in merito dai diretti interessati, né conferme né smentite. Come riporta Variety l’incontro tra Toby Emmerich (Warner Bros Cinema), Todd Phillips e Scott Silver ci sarebbe stato, ma sarebbe solo un colloquio del tutto preliminare: nessun accordo in atto, nessuna trama, nessuna sceneggiatura in fase di scrittura. La principale preoccupazione di Phillips ad oggi sarebbe assicurarsi un livello artistico soddisfacente, che possa tenere testa all’originale, se non superarlo.