Piccole Donne, trailer italiano del secondo film di Greta Gerwig

@Giusy Dente|

piccole donne

Il suo esordio da regista è stato un successo: con Lady Bird lo scorso anno Greta Gerwig si è imposta all’attenzione di pubblico e critica. Ha anche ottenuto due candidature agli Oscar, una come Miglior regista e una come Miglior sceneggiatura originale, ma è riuscita a portare a casa “solo” un Golden Globe per il Miglior film commedia/musicale. Il suo grande talento è quello di restituire allo spettatore personaggi estremamente veri, soprattutto quando si tratta di ritratti al femminile. Impossibile non entrare in empatia con la sua Christine ‘Lady Bird’ McPherson, interpretata da Saoirse Ronan, attrice fortemente voluta anche nella sua seconda regia, un film di cui ha scritto anche la sceneggiatura. Si tratta di un adattamento di Piccole Donne.

Impresa ardua e che rimanda a diversi modelli cinematografici del passato, oltre che al best seller di Louisa May Alcott, pubblicato negli anni Sessanta del 1800. Ma la presenza di un cast eccellente potrebbe rivelarsi una svolta e certamente la Gerwig non mancherà di imprimere un proprio stile alla narrazione e ai personaggi, facendoli rivivere sul grande schermo di vita propria. Come si può già intuire dal trailer.

Il film uscirà nelle sale cinematografiche italiane a gennaio 2020.

Piccole Donne di Greta Gerwig

Un cast stellare scelto appositamente per incarnare al meglio le caratteristiche di tutti i personaggi, liberandoli però da semplificazioni e stereotipi. A cominciare da Jo, la ribelle, lo spirito libero della famiglia March, contraria a ogni gabbia sociale o imposizione maschilista. Ad interpretarla Saoirse Ronan, nel ruolo che fu di Winona Ryder nel film del 1995 di Gillian Armstrong, che le valse la candidatura agli Oscar.

Sul set con la Ronan anche un’altra vecchia conoscenza di Greta Gerwig, Timothée Chalamet, altro attore del cast di Lady Bird, che qui veste i panni di Laurie.

A EW la regista ha dichiarato su di loro:

Li adoro e basta. Sono semplicemente spettacolari come attori dal vivo e c’è tra loro un feeling tipico delle grandi coppie cinematografiche. Non so come facciano, ma è magico.

Per gli altri personaggi la scelta è caduta invece su attrici del calibro di Maryl Streep e Emma Watson, rispettivamente la severa zia March e Meg, un personaggio su cui la Gerwig ha molto lavorato. Lo scopo era in qualche modo rivoluzionarne l’immagine e restituire forza e dignità a un personaggio per troppo tempo sottovalutato e relegato solo come brava mamma, moglie devota e donna mite.

La regista infatti spiegato:

Meg March è un personaggio che è stato sempre frainteso. Lei ha tanta spensieratezza e tanto amore, ma uniti a tanta intelligenza, è insieme commovente e potente, consapevole della sua lotta. Emma Watson incarna tutte queste caratteristiche a cui ero interessato.

Trailer Piccole Donne