Il traditore | Trailer | Cast | Trama | Curiosità

@Ilaria Roncone|

trailer Il traditore

Il traditore di Marco Bellocchio è stato scelto come come titolo italiano per concorrere agli Oscar. Il film vede Pierfrancesco Favino come protagonista, ha incassato oltre 4,7 milioni di euro al botteghino e ha già ottenuto sette premi ai Nastri d’argento. Come deciso dalla Commissione Anica, Il traditore concorrerà per entrare nella cinquina dell’International Feature Film Award (categoria film stranieri) degli Oscar. Vediamo insieme il trailer Il traditore, la trama, il cast del film e qualche curiosità.

Il traditore: trama e cast

Il cast Il traditore vede recitare accanto al grande Pierfrancesco Favino: Maria Fernanda Cândido, Luigi Lo Cascio, Fabrizio Ferracane, Giovanni Calcagno, Fausto Russo Alesi, Bruno Cariello, Nicola Calì, Alberto Storti, Vincenzo Pirrotta, Goffredo Bruno, Gabriele Cicirello, Alessio Praticò, Elia Schilton, Federica Butera, Antonio Orlando, Paride Cicirello, Pier Giorgio Bellocchio, Rosario Palazzolo, Ada Nisticò, Filippo Parisi.

Per quanto riguarda la trama Il traditore, il film di Marco Bellocchio parla del primo grande pentito di mafia. L’uomo in questione è stato colui che per primo ha dato modo di avvicinarsi alla Piovra influendo così sulle sorti del rapporto mafia/Stato. A Pierfrancesco Favino è affidato il ruolo di Tommaso Buscetta, Boss dei due mondi. Siamo all’inizio degli anni ’80 e tra le vecchie famiglie della mafia Totò Riina e Corleonesi è guerra; chi la spunterà sul controllo del traffico di droga? Tommaso Buscetta comincia ad avvertire il pericolo alla festa di riconciliazione organizzata per le due famiglie e sceglie di emigrare in Brasile. Da qui può seguire i suoi traffici e stare lontano dai Corleonesi. Il clan, però, decide di prendersela con due dei figli del boss e con il fratello, tutti rimasti in Sicilia. Tommaso stesso viene letteralmente braccato in Brasile. Ancor prima che a lui arrivi la mafia ci arriva una poliziotta brasiliana; il destino è l’estradizione e la morte certa in Italia. Il giudice Giovani Falcone (interpretato Fausto Russo Alesi) decide di proporre un’alternativa a Buscetta: diventare collaboratore di giustizia. Il codice d’onore della mafia parla chiaro però: accettare significa tradire. Proprio grazie alle rivelazioni di Tommaso Buscetta nasce il Maxi Processo con 475 imputati le cui sentenze riescono a dare un colpo durissimo alla mafia, che viene decimata. Totò Riina risulta però ancora latitante. Dopo il successo del Maxi Processo il contrattacco non tarda ad arrivare: Giovanni Falcone rimane ucciso nella strage di Capaci. Nel mentre Buscetta tira fuori sempre più nomi e diventa sempre più famoso come testimone ai processi.

Il traditore trailer e curiosità sul film

Di seguito il trailer Il traditore:

Vediamo anche qualche curiosità sulla pellicola Il traditore:

  • è stato l’unico film italiano presentato in concorso al Festival di Cannes 2019;
  • secondo le parole del regista il tradimento del film non è quello di Buscetta alla mafia ma quello di  Totò Riina e dei Corleonesi ai valori dell’organizzazione criminale;
  • la data scelta per l’uscita del film, il 23 maggio 2019, coincide con l’anniversario della strage di Capaci. La scelta della data non è stata apprezzata dai familiari delle vittime, in particolare da Giovanni Montinaro; il figlio del caposcorta di Giovanni Falcone ha dato voce al suo disaccordo sul profilo Instagram dell’attore protagonista.