Glee: Lea Michele si scusa, anche Melissa Benoist contro di lei

@LuigiToto|

Lea Michele

Da ieri Lea Michele è nell’occhio del ciclone per delle accuse che le sono state rivolte da parte dei membri del cast di Glee. Quando l’attrice ha condiviso un messaggio di solidarietà per ciò che è successo a George Floyd, l’ex collega Samantha Marie Ware, apparsa nella sesta stagione di Glee, ha scritto:

“Ricordi quando hai reso il mio primo lavoro televisivo un inferno? Perché io non lo dimenticherò mai. Credo che tu abbia detto a tutti che se avessi avuto l’opportunità avresti c****o nella mia parrucca!”ma è una tra le tante aggressioni traumatiche che mi hanno fatto dubitare della mia carriera ad Hollywood”.

A supportare le parole della Ware ci sono stati diverse persone tra cui Alex Newell (Unique), Amber Riley (Mercedes), che con alcuni mi piace ha lasciato poco all’immaginazione e diverse comparse, che hanno sottolineato il comportamento da bulla della Michele.

Anche Melissa Benoist si è schierata, mipiacciando il tweet di Samantha Marie Ware. La Benoist è entrata a far parte di Glee a partire dalla quarta stagione.

La Michele ha deciso di scusarsi in un post social:

https://www.instagram.com/p/CA-HatxlQ6h/?igshid=onmurqivn7ig

“Una delle più importanti lezioni che ho imparato nelle ultime settimane è quella di prendere tempo e ascoltare e imparare dalle prospettive delle altre persone e sul ruolo che abbiamo avuto nelle loro vite e in che modo possiamo aiutare a parlare delle ingiustizie che subiscono. Quando ho scritto quel tweet l’altro giorno, avevo lo scopo di mostrare supporto per i nostri amici, i nostri vicini, le comunità delle persone di colore durante questo periodo difficile, ma le risposte che ho ricevuto a quel post mi hanno fatta focalizzare sul mio comportamento e come è stato percepito dai miei colleghi del cast di Glee.

Mentre non ricordo di aver mai detto quella frase specifica e non ho mai giudicato nessuno dal loro background o il colore della loro pelle, questo non è il punto, ciò che importante è che mi sono comportata chiaramente in un modo che ha ferito altre persone. Non so se sia stato il privilegio della mia posizione o la prospettiva che mi ha fatta passare per insensibile e inappropriata alcune volte o la mia immaturità o il mio essere inutilmente difficile, mi scuso per il mio comportamento e per la sofferenza che ho causato. Possiamo tutti crescere e cambiare e io ho usato questi mesi per riflettere su di me”.

La Michele conclude che presto diventerà mamma e che lavorerà sul prendersi le sue responsabilità. Vuole essere un modello per il figlio che avrà. “Sarò migliore in futuro grazie a questa esperienza” conclude l’attrice.