Heather Morris su Lea Michele: 'Difficile lavorare con lei', una produttrice: 'In Glee c'erano tanti attori cattivi'

@LuigiToto|

Il drama di Glee continua. Come saprete ormai, Lea Michele è stata accusati da alcuni membri del cast di Glee di essere una bulla e una diva e di aver reso Glee un inferno. L’ultima a scendere in campo è Heahter Morris, che ha interpretato Brittany S. Pierce.

La Morris ha scritto:

“Lasciate che sia chiara, l’odio è una malattia che stiamo provando a debellare in America, quindi non voglio che si diffonda verso qualcuno. Detto questo, era spiacevole lavorare con Lea? Molto; Credo che Lea meriti di essere ripresa per il modo irrispettoso in cui ha trattato gli altri per tutto quel tempo. Eppure, è anche colpa nostra, perché abbiamo lasciato che andasse avanti per così tanto senza dire niente, ma è un qualcosa che stiamo imparando con il resto della società. Attualmente si pensa che lei sia una razzista e nonostante io non possa commentare su ciò in cui crede, penso che stiamo solo presumendo che lo sia… e sappiamo tutto cosa succede quando presumiamo qualcosa.”

A scendere in campo c’è anche Marti Noxon, scrittrice e produttrice dello show, che ha rivelato che in Glee c’erano anche tanti attori maschi che si comportavano male.

“Hey, sono d’accordo con il riprendere qualcuno per un comportamento sbagliato. Detto questo, in Glee c’erano tanti attori cattivi. Attori maschi. L’industria di Hollywood sa di chi parliamo. Perché non riprendiamo anche loro?”

Che cosa era successo?

Quando Lea Michele ha condiviso un messaggio di solidarietà per ciò che è successo a George Floyd, l’ex collega Samantha Marie Ware, apparsa nella sesta stagione di Glee, ha scritto:

“Ricordi quando hai reso il mio primo lavoro televisivo un inferno? Perché io non lo dimenticherò mai. Credo che tu abbia detto a tutti che se avessi avuto l’opportunità avresti c****o nella mia parrucca!”ma è una tra le tante aggressioni traumatiche che mi hanno fatto dubitare della mia carriera ad Hollywood”.

A supportare le parole della Ware ci sono stati diverse persone tra cui Alex Newell (Unique), Amber Riley (Mercedes), che con alcuni mi piace ha lasciato poco all’immaginazione e diverse comparse, che hanno sottolineato il comportamento da bulla della Michele.

Anche Melissa Benoist si è schierata, mipiacciando il tweet di Samantha Marie Ware. La Benoist è entrata a far parte di Glee a partire dalla quarta stagione.

La Michele ha deciso di scusarsi ieri in un post social:

“Una delle più importanti lezioni che ho imparato nelle ultime settimane è quella di prendere tempo e ascoltare e imparare dalle prospettive delle altre persone e sul ruolo che abbiamo avuto nelle loro vite e in che modo possiamo aiutare a parlare delle ingiustizie che subiscono. Quando ho scritto quel tweet l’altro giorno, avevo lo scopo di mostrare supporto per i nostri amici, i nostri vicini, le comunità delle persone di colore durante questo periodo difficile, ma le risposte che ho ricevuto a quel post mi hanno fatta focalizzare sul mio comportamento e come è stato percepito dai miei colleghi del cast di Glee.

Mentre non ricordo di aver mai detto quella frase specifica e non ho mai giudicato le persone dal loro background o il colore della loro pelle, questo non è il punto, ciò che importante è che mi sono comportata chiaramente in un modo che ha ferito altre persone. Non so se sia stato il privilegio della mia posizione o la prospettiva che mi ha fatta passare per insensibile e inappropriata alcune volte o la mia immaturità o il mio essere inutilmente difficile, mi scuso per il mio comportamento e per la sofferenza che ho causato. Possiamo tutti crescere e cambiare e io ho usato questi mesi per riflettere su me stessa”.

La Michele conclude che presto diventerà mamma e che lavorerà sul prendersi le sue responsabilità. Vuole essere un modello per il figlio che avrà. “Sarò migliore in futuro grazie a questa esperienza” conclude l’attrice.

Ascolta ora il nuovo episodio del podcast, basta premere Play. Parliamo di Cose Assurde che abbiamo accettato nelle serie tv, la polemica legata a Lea Michele e vi consiglio nuove serie tv da iniziare/recuperare:

Ascolta “Cose assurde che abbiamo accettato nelle serie tv/Nuove serie tv da vedere” su Spreaker.