Naya Rivera: "non andavo d'accordo con Lea Michele, non le piaceva condividere la scena, mi incolpava di tutto"

@LuigiToto|

naya-rivera-lea-michele

Nel suo libro Sorry, Not Sorry: Dreams, Mistakes & Growing Up, Naya Rivera ammette che con Lea Michele le cose non sono sempre state piacevoli.

“Una volta uno degli scrittori di Glee disse che io e Lea eravamo due lati della stessa medaglia e questo riassume il tutto. Siamo entrambe forti di carattere e competitive – non solo tra noi ma con tutti – e non è un buon mix.”

“Mentre lo show continuava, comunque, la nostra amicizia ha iniziato ad incrinarsi, specialmente quando Santana è diventata un personaggio con un ruolo più rilevante e più screen-time. Penso che Rachel -ehm, voglio dire Lea – non amasse condividere la scena. Inoltre, lei aveva difficoltà a separare il lavoro dall’amicizia, mentre era più facile per me. Io non mi offendo se mi fanno delle critiche e se le cose si surriscaldano sul set, provo a mettere tutto in prospettiva. Siamo tutti stressati è vero, ma lavoriamo per ottenere lo stesso obiettivo, quindi facciamoci una risata e andiamo avanti. Lea era molto più sensibile invece, mi incolpava per tutto ciò che andava storto.”

“Ha iniziato ad ignorarmi fino al punto in cui non mi parlava nella stagione 6.”