Pretty Little Liars: un reboot è in lavorazione dal creatore di Riverdale, il punto della situazione

LuigiToto|

Pretty Little Liars

È stato annunciato un reboot di Pretty Little Liars, la fortunata serie ABC Family/Freeform andata in onda dal 2010 al 2019. Ma che cosa sappiamo di questo progetto e – soprattutto – perché un reboot a soli tre anni dalla fine della serie originale?

Chi si occuperà del progetto?

Sarà Roberto Aguirre-Sacasa, creatore di Riverdale e de Le Terrificanti Avventure di Sabrina, ad occuparsi del progetto. Aguirre-Sacasa sta scrivendo lo script del pilot. Per ora, non ci sono notizie sul coinvolgimento di Marlene King, la creatrice dello show originale, basato sui libri di Sara Shephard.

La storia

Secondo The Hollywood Reporter, la storia sarà nuova e si concentrerà su un nuovo gruppo di personaggi.

Ma è una continuazione o un rifacimento?

Non è chiaro. Non sappiamo ancora se sia una serie ambientata nello stesso universo di Pretty Little Liars (2010) o se sia un totale rifacimento. Non sappiamo se appariranno i vecchi personaggi e le attrici della serie originale.

Perché un reboot?

Pretty Little Liars è un asset molto importante per Warner Bros., che di recente ha lanciato la sua piattaforma streaming HBO Max, su cui sono disponibili tutte le stagioni di Pretty Little Liars.

La serie potrebbe arrivare proprio lì e non sarebbe una sorpresa. La serie rappresenta un marchio importante e nonostante Pretty Little Liars: The Perfectionists abbia fallito nell’attirare lo stesso numero di telespettatori della serie originale, l’appeal dello show madre è ancora molto forte.

Proprio come Gossip Girl che tornerà con un reboot, Pretty Little Liars potrebbe rivelarsi una serie che funziona ancora di più su una piattaforma streaming.

Per ora, ufficialmente, non ci sono network o piattaforme attaccate al progetto.