Riverdale: gravi accuse nei confronti di Cole Sprouse e altri membri del cast, ma qualcosa non torna

LuigiToto|

Riverdale Cole Sprouse Lili Reinhart

Pesanti accuse sono state rivolte al cast di Riverdale e in particolare a Cole Sprouse. Sembrerebbero, tuttavia, delle accuse per la maggior parte infondate, nate per “cancellare” i ragazzi del cast e per gettare fango sulla loro reputazione. Ma facciamo un passo indietro:

Una ragazza su Twitter ha dichiarato di essere stata vittima di violenza sessuale da parte di Sprouse nel 2013, dopo un party alla NYU, università che Sprouse frequentava. BuzzFeed fa comunque notare che dopo queste accuse rivolte a Sprouse, altri account di Twitter, falsi, hanno iniziato a creare false dichiarazioni e false accuse nei confronti di Vanessa Morgan, KJ Apa e Lili Reinhart con un preciso scopo.

Uno degli account anonimi ha dichiarato “vedete come è semplice mentire e risultare credibili?” Questo account sembrerebbe nato per dimostrare che le accuse nei confronti di Sprouse potrebbero essere inventate.

Sprouse ha dichiarato: “Questa è solo una delle ultime dichiarazioni che hanno l’obiettivo di ‘cancellare’ me e i miei colleghi. Le false accuse recano un danno enorme alle vere vittime di violenza. In più, non chiederei mai a qualcuno di restare in silenzio. Vi incoraggio a leggere le accuse, considerando che i fatti sono totalmente inventati.”

Anche Lili Reinhart, ex fidanzata di Cole, è intervenuta: “Questo tipo di comportamento fa del male ai veri sopravvissuti di violenza. Questa situazione è un forte trigger per me ed è stato spaventosa perché ho sempre supportato le vittime e gli ho sempre creduto. Prego e spero che questo non scoraggi le vere vittime dal parlare e raccontare le loro esperienze”.

Entrambi hanno dichiarato di essere pronti a prendere azioni legali.

Vi aggiorneremo sugli sviluppi della vicenda.

UPDATE:

Anche Cami Mendes si è espressa sulla questione, concentrandosi sugli account falsi creati per provare che chiunque può essere accusato. L’attrice ha detto: “Per me è assurdo fare una cosa del genere per provare qualcosa. È terribile. Perché spingersi così oltre? Così danneggi non solo l’integrità del #MeToo, ma potenzialmente metti in pericolo anche le carriere di queste persone. Mi dispiace per i miei colleghi che hanno dovuto affrontare tutto questo”.

Fonte

Ascolta ora il nuovo episodio del podcast:
Come ripartiranno le serie tv? (È vero che non ci saranno baci o determinate scene?) Ci saranno meno episodi? Le stagioni dureranno poco? Vi do i consigli per l’estate (in merito alle serie). Parliamo del Barchie, della mia top 5 dei teen drama, di Love, Victor e di tantissimo altro.
Basta premere play:

Ascolta “Come ripartiranno le serie tv?/Le serie tv da iniziare in estate” su Spreaker.