News

Riverdale: svelata la vera identità di Black Hood

Riverdale

Dopo una stagione di ipotesi e false piste, finalmente la verità su Black Hood (o il boia, decidete voi), è stata rivelata: l’assassino di Riverdale è Hal Cooper (Lochlyn Munro), il padre di Betty. Non che sia una grossa sorpresa, considerando che lo sospettavamo da un po’ e che lo scorso episodio aveva aumentato gli indizi contro di lui.

Abbiamo scoperto la verità su Hal: fu nonno Cooper ad uccidere nonno Blossom (non il contrario) e prese il nome dei Cooper come copertura. Il padre di Hal fu responsabile degli omicidi Conway e lasciò come unico sopravvissuto Joseph Svenson. Hal è stato cresciuto con l’idea che i peccatori di Riverdale dovessero morire. Il discorso di Betty l’ha ispirato nell’iniziare il suo percorso omicida.

Riverdale

Ora sappiamo perché Black Hood usava il libro di Nancy Drew.

Hal è finito in prigione, fortunatamente ed ha anche confessato di non essere stato lui a sparare al dibattito dell’episodio precedente. Quindi chi è stato? Un altro Black Hood? Sembra che il mistero non sia finito qui.

Abbiamo qualche curiosità sulla rivelazione, comunque: Lochlyn Munro, l’attore che interpreta Hal e quindi il Black Hood, ha saputo di essere l’assassino leggendo il copione di questo episodio, non ne aveva idea prima.

Inoltre, Lochlyn non ha mai indossato il cappuccio nero, è sempre stato un altro attore ad interpretare il Black Hood mascherato, come avevamo immaginato.

La seconda stagione di Riverdale si concluderà la prossima settimana negli USA.

 

  • Condividi l'articolo

Comments

comments