Scream: la seconda stagione porta la serie ad un nuovo livello

LuigiToto|

Scream-2x04

Recensendo il primissimo episodio della seconda stagione di Scream avevo detto:

Scream è tornato cercando di aggiustare e recuperare alcune lacune della prima stagione, in parte ci è riuscito, ma questo è solo l’inizio, spero che il miglioramento sia un crescendo, perché il potenziale di fare qualcosa di piacevole per i fan della saga, e degli horror, c’è.

4 episodi dentro la storia, devo dire che lo show sta prendendo la strada giusta e sta andando in territori molto interessanti. Sicuramente i difetti ci sono ancora, ma il tutto viene compensato da una trama molto più interessante e soddisfacente di quella della season 1.

I nuovi personaggi sono più interessanti di un Emma e un Kieran, ad esempio, e non sempre nelle seconde stagioni vengono introdotti personaggi positivi per la storia (sì, sto pensando ad O.C, a 90210, ma anche a tanti altri esempi di nuovi personaggi introdotti male).

Il grande mistero della stagione, su chi sia il killer e chi stia ricattando Audrey, è un’aggiunta geniale al solito “scopriamo chi è il killer e chi sta tormentando i buoni,” no, questa volta affrontiamo anche il percorso dal POV di uno dei potenziali ex villain. Pensare che Audrey avrebbe colpito Noah nello scorso episodio, ad esempio, mi ha fatto salire un brivido lungo la schiena.

I personaggi sono più approfonditi, c’è più psicologia, c’è più spessore, e sembra che la stagione abbia un tema. Sembra un vero sequel di un horror. E ci sono persone che hanno amato SCREAM 2 molto più di SCREAM (c’è anche una meta-discussione a riguardo proprio sui sequel, nel secondo capitolo scritto da Kevin Williamson, in cui Sarah Michelle Gellar e Joshua Jackson si sfidano a colpi di citazioni).

Molto interessanti le dinamiche che si stanno creando tra Emma e il cugino di Kierian e Brooke e il nuovo bad boy. Entrambi sembrano così colpevoli che spero, con tutto il mio cuore, che non lo siano. Alcune volte in SCREAM la scelta più ovvia si è rivelata quella giusta. Tutti sospettavano di Billy e Stu nel primo capitolo, tanto da scartarli, poi alla fine i veri killer si sono rivelati loro. Sarebbe interessante – tuttavia – vedere una sorta di Billy e Stu 2.0, insieme a Jill in SCREAM 4, sono i migliori Ghost Face della saga.

Bellissimi gli omaggi agli horror, non solo nei titoli ma anche in numerose scene. Splendida l’intera idea di riproporre Carrie nel finale dello scorso episodio, che è stato uno dei migliori della serie:

Quest’anno mi ritrovo ad aspettare freneticamente il nuovo episodio, ad esempio, mentre lo scorso anno questo non succedeva.

Scream è la prova che ci si può riprendere da una prima stagione bruttina, che uno show, sotto una diversa direzione, può prendere una piega interessante con delle buone premesse.