Serie tv sul basket: ecco quelle da non perdere

Ilaria Roncone|

Il mondo dell’intrattenimento è stato protagonista di un cambiamento epocale nel corso degli ultimi anni. Senza ombra di dubbio, il boom dei casino online consigliati dagli esperti, che hanno fatto pazzeschi passi in avanti in termini di sicurezza e affidabilità sul web, è sotto gli occhi di tutti, così come è facile notare come l’intrattenimento televisivo sia ormai dominato sempre di più dalle piattaforme che consentono di vedere contenuti in streaming.

Nello specifico, a conquistare la scena sono state le serie tv: soprattutto sono quelle legate allo sport che stanno andando per la maggiore. Proviamo a dare uno sguardo a quelle più interessanti che rappresentano un’ottima soluzione per chi ama in modo particolare la pallacanestro.

Sulle piattaforme di streaming, infatti, ci sono numerose opzioni per godersi dei film e delle serie tv decisamente interessanti che hanno ad oggetto uno degli sport più amati dopo il calcio, ovvero il basket.

The Last Dance

Non è un caso se anche a distanza di mesi dalla sua uscita, The Last Dance rimanga una delle serie tv più amate e viste nella categoria sportiva. Non solo, visto che è bene mettere in evidenza come sia una di quelle più viste un po’ in tutto il catalogo che viene messo a disposizione da parte della celebre piattaforma che offre contenuti in streaming.

Nel caso in cui non abbiate avuto modo di godervi il fenomeno dei Chicago Bulls e del suo protagonista principale, ovvero Michael Jordan in quegli anni, oppure se continuate a chiedervi chi è il più grande giocatore di basket di tutti i tempi, questa serie tv potrebbe darvi ottimi consigli, ma anche mettervi più dubbi. Una docu-serie che racconta una squadra che ha scritto record difficili da raggiungere e che rimarrà per sempre nell’olimpo della pallacanestro.

Basketball or Nothing

In questo caso, stiamo facendo riferimento a un vero e proprio reality, che garantisce la possibilità di godersi i vari allenamenti, ma anche quello che succede in campo, così come all’esterno rispetto al palazzetto. Al centro della narrazione è la squadra della riserva Navajo, che si trova in Arizona, in cui si trova la Chinle High School.

Una serie tv che comprende ben sei episodi, della durata di 30 minuti ciascuno, in cui si alternano spaccati di vita reale e forte emozioni. Inoltre, stando alle ultime indiscrezioni che stanno circolando online, sembra proprio che possa essere lanciata una seconda stagione, dal momento che proprio da questo liceo starebbe per uscire un giocatore con il potenziale per diventare una futura stella della Nba.

Hoops

Nel caso in cui non abbiate molta voglia di mettervi di fronte al pc o al televisore e guardare le solite serie tv sullo sport, ma siete alla ricerca di un po’ di divertimento, allora Hoops rappresenta la scelta più azzeccata. Di cosa si tratta? Stiamo parlando di un vero e proprio cartone animato, in cui il personaggio principale è un allenatore che va a incitare continuamente i suoi giocatori usando il trash talking, provocandoli e provando a instillare una reazione soprattutto dal punto di vista nervoso.

La squadra che viene guidata da questo allenatore decisamente sopra le righe non è certo di altissimo profilo. Di conseguenza, ecco che lo scopo primario diventa quello di lasciare tutti a bocca aperta, provando a far migliorare i giocatori, stimolati con il trash talking, per farli diventare dei campioni, anche se chiaramente è lo stesso allenatore a rendersi conto che si tratta di un’impresa estremamente complicata e che ha poche chances di trovare successo, ma in ogni caso vuole comincia provarci.