The O.C. : 10 verità dall'ATX Festival "Stiamo ancora combattendo con la morte di Marissa"

LuigiToto|

ocfour

Gli scrittori di The O.C, tra cui il creatore Josh Schwartz, si sono riuniti all’ATX Festival per una speciale reunion dello show. Durante il panel sono stati rivelati alcuni dettagli interessanti sulla serie:

  1. Peter Gallagher è stato il primo ad essere ingaggiato per lo show.

“La prima persona che abbiamo ingaggiato nello show fu Peter Gallagher come Sandy Cohen”, rivela Schwartz. “Volevamo mandare il messaggio che lo show era anche per gli adulti e non solo per gli adolescenti.”

2. La famosa frase “benvenuto a O.C., stronzetto” è stata ispirata dai giocatori di water polo alla USC, dove Schwartz andava – e anche il titolo dello show.

“Quando ero alla SC, tutti i giocatori di water polo chiamavano Orange County – The O.C. -”

3. Josh Schwartz non ha mai celebrato il Chrismukkah

“Non è una festa che celebravamo” ha rivelato il creatore dello show riguardo la sua infanzia. Allora come è venuta fuori?

“Era in linea con quello che stavamo facendo nello show. Avevamo molti ebrei nella serie. E poi era un modo di avere più regali!”

4. I Cohen originariamente dovevano chiamarsi i Newmans.

5. Josh Schwartz voleva la band Arcade Fire in The O.C, ma non ci è mai riuscito.

Per quanto riguarda i momenti musicali, uno dei preferiti degli autori è “Hide and Seek.”

6. Kailtin Cooper era interpretata da Shailene Woodley nella stagione 1.

Willa Holland ha poi preso il suo posto. La Woodley, quando era piccola, mandò un disegno del cavallo giocattolo di Seth e una nota agli autori quando non era più nello show, rivela la Savage.

7. Gli scrittori ancora pensano alla dipartita di Mischa Barton.

“E’ complicato. C’erano molti fattori coinvolti ed è qualcosa con cui abbiamo molto combattuto,” ha detto Schwartz. “C’erano sia ragioni creative e sia fattori che riguardavano lo show e dove eravamo con il network.”

“E’ un qualcosa con cui ancora combattiamo,” ha ammesso, rivelando che ha ricevuto un sacco di “rabbia e fan art.”

8. Gli autori amavano Taylor Townsend.

Autumn Reeser’s character made her debut in Season 3 and became a series regular in Season 4, following Marissa’s (Mischa Barton) death.

“Gli scrittori amavano scrivere per Taylor Townsend,” ha detto Leila Gerstein. “Era così fastidiosa e deliziosa. Noi, come gruppo, ci siamo innamorati di lei e dovevamo tenerla con noi.”

9. Fare più di quattro stagioni non è mai stata una forte possibilità.

Schwartz ha detto che sapeva che la quarta stagione sarebbe stata l’ultima.

“Una volta che eravamo alla quarta stagione, avevamo realizzato che non potevamo fare lo show per sempre.”

10. “The Valley” non sarebbe mai stato uno spin-off reale.

“Ci siamo proprio immersi in Valle di Lacrime” lo show parodia nello show. Ma non è mai stato realmente considerato come show.

Fonte