WandaVision: recensione, easter egg e teorie del quinto episodio

LuigiToto|

WandaVision 1x05

Andando avanti con la visione (pun intended) di WandaVision è chiara una cosa: se all’inizio il mondo delle sit-com era il flusso narrativo principale, più andiamo avanti e più la doppia natura della serie si mescola. La barriera narrativa (perché quella reale è ancora più forte di prima) viene sempre meno e regala ai fan del Marvel Cinematic Universe un episodio ricco di spunti e di indizi.

Siamo negli anni ’80, l’estetica è quella di Full House (Gli Amici di Papà), sia per quanto riguarda la casa di Wanda e Visione, sia per quanto riguarda la sigla. Ed è un bellissimo omaggio, perché le sorelle maggiori di Elizabeth Olsen, Mary-Kate ed Ashley hanno fatto parte di quella serie interpretando Michelle.

Se i primi episodi dedicati alle sit-com abbracciavano completamente quel mondo, questo ci fa capire fin da subito che le cose iniziano a prendere una piega diversa. Billy e Tommy crescono a loro piacimento, Agnes è sempre più strana (e sicuramente consapevole) e Visione inizia a ribellarsi.

L’episodio insinua parecchie cose, ma lo fa sempre in modo velato. Il comandante dello S.W.O.R.D. inizia a risultare una figura ostile, che cerca di convincere a tutti i costi gli altri che Wanda sia la villain della storia. Vuole eliminarla, ed è palese. Monica ha un approccio totalmente diverso, è cosciente del fatto che Wanda non sia pienamente in sé. Ma questa può essere una giustificazione?

Sembra che i Marvel Studios leggano le nostre teorie, le nostre supposizioni e le discussioni tra fan (o sembrano che le abbiano previste). Ed è meraviglioso. Quale fan Marvel non ha mai fatto il discorso “Wanda è potentissima, perché ha quasi sconfitto Thanos da sola”?

E lo è. Wanda è probabilmente l’Avenger più potente insieme a Captain Marvel ed è una “minaccia” che richiederebbe delle forze superiori. Per questo la convinzione che alla fine arriverà Doctor Strange è tanta. Ma tornando a Captain Marvel: come mai Monica sembra essere arrabbiata con Zia Carol? Cosa è successo?

WandaVision 1x05

In una scena alla Daenerys Targaryen, Wanda esce dalla realtà di Westview e dà un avvertimento allo S.W.O.R.D. Questa scena, che dimostra ancora una volta la bravura di Elizabeth Olsen nell’interpretare un personaggio sia vulnerabile che forte e potenzialmente minaccioso, dice parecchie cose. Ci dice che Wanda vuole preservare la realtà di Westview, ci dice che Wanda diventa sempre più potente e ci dice anche che lo S.W.O.R.D. non è pronto ad affrontarla.

Citiamo anche che Elizabeth Olsen riprende l’accento sokoviano quando Wanda è arrabbiata, confusa o si sente minacciata. L’accento sokoviano era molto forte in Avengers: Age of Ultron, era poi quasi totalmente sparito a partire da Captain America: Civil War ed è tornato in WandaVision. Nella realtà di Westview Wanda continua ad usare un accento tipico americano.

La serie continua ad esplorare il dolore di Wanda. Ed è curioso che lei dica ai gemelli di non scappare dal dolore, ma di affrontarlo. Quando Westview sembra un qualcosa nato per superare dei traumi. Questo fa pensare che ci sia molto di più dietro.

Teorie ed easter egg

Lagos, la carta che asciuga. Citando lo spot: “Per quando fai un casino, ma non intendevi farlo”. Questo ci riporta a ciò che Wanda ha fatto a Lagos per salvare Cap in Captain America: Civil War. Questi spot esplorano i traumi vissuti da Wanda.

Ci sono un bel po’ di considerazioni da fare sull’episodio, supposizioni che ci portano a ragionare sul futuro dello show e sul futuro di Wanda:

Visione non ha ricordi della sua vita prima di Westview e ormai sappiamo che Wanda ha recuperato il suo corpo. Lo S.W.O.R.D. suppone che Wanda l’abbia riportato in vita. Wanda dice ai gemelli, quando il povero cagnolino muore, che la morte non è reversibile.

Visione è in controllo di ciò che pensa ed è in controllo delle sue azioni.

Wanda che fa partire i titoli di coda quando non vuole discutere con Visione, ma questa volta non basta.

Wanda dice una frase che potenzialmente ci dice molto: “Non so come tutto questo abbia avuto inizio”. È possibile che qualcun altro sia dietro a tutto questo e che a lei stia semplicemente… bene? È manipolata? Non sono convinto che sia “All Wanda”, tutta opera di Wanda. Agnes è coinvolta in qualche modo in tutto questo?

Ciò che crea Wanda è reale. Quindi i gemelli continueranno ad esistere?

E arrivando al momento finale, con il Quicksilver di Evan Peters: è l’inizio del multiverso o Wanda ha semplicemente fatto un recast, con i Marvel Studios che vogliono rendere omaggio al franchise degli X-Men che apparteneva a fox?

Questo Pietro alternativo è realmente un Pietro alternativo? Certo l’arrivo di Doctor Strange in the Multiverse of Madness, dove la co-protagonista sarà Wanda, ci dice che il multiverso nel MCU esiste e che verrà esplorato.

Il quinto episodio conferma WandaVision come il prodotto più sperimentale, originale e coraggioso del Marvel Cinematic Universe, ma anche come il prodotto più profondo.