Gossip Girl doveva essere un altro personaggio, parla Joshua Safran

@LuigiToto|

Gossip Girl

Joshua Safran, uno dei creatori di Gossip Girl, ha rivelato che Gossip Girl non doveva essere Dan. Almeno non nel periodo in cui lui lavorava nella serie (fino alla quinta stagione).

Safran, che è anche a capo del nuovo Gossip Girl, in arrivo l’8 luglio negli USA su HBO Max, ha rivelato che nessuno dei personaggi principali avrebbe avuto senso come Gossip Girl, ma che durante la quinta stagione, avvicinandosi alla fine, avevano deciso per Nate e stavano lasciando diversi indizi.

Alla fine della sesta stagione è stato rivelato che Gossip Girl era Dan, ma Safran sottolinea che non era nei piani originali della serie.

Ce lo vedete Nate?

Cosa sappiamo sulla nuova serie?

Il sequel vedrà nel cast: Emily Alyn Lind nel ruolo della protagonista (una nuova Serena Van der Woodsen?), Thomas Doherty (visto in Legacies),  Tavi Gevinson (Scream Queens),  Adam Chanler-Berat (Next to Normal) e Zion Moreno (Claws).

Una nuova generazione. Il nuovo show sarà ambientato nello stesso universo della serie originale e i ragazzi protagonisti frequenteranno la Constance/Billard.


Kristen Bell
 tornerà come voce della famosa blogger.  Josh Schwartz, creatore dello show (si occuperà anche di questa versione) ha anche rivelato che la porta è aperta per il ritorno degli attori della serie originale, tra cui Blake Lively e Leighton Meester.

“Li abbiamo contattati tutti per fargli sapere cosa stava succedendo, vorremmo tanto averli nel progetto”.

Schwartz ha anche sottolineato che se gli attori del cast originale non se la sentiranno di tornare nel mondo della serie… li capirà. In fondo hanno interpretato quei personaggi per sei anni.

Fonte