Netflix, bilancio 2019: le serie tv imperdibili dell'anno che passa

@Ilaria Roncone|

Netflix migliori serie tv 2019

Un anno sta passando e, complici le vacanze natalizie e un po’ di tempo per riposare con i proprio cari e gli amici, ci si ritrova a voler cominciare delle nuove serie tv. Quali sono le migliori serie tv Netflix 2019? Vediamo insieme le serie tv che dovete assolutamente recuperare se ve le siete perse, quelle che non deluderanno né voi né le persone a cui proporrete di vederle insieme. Non solo bilanci di successi e buoni propositi per l’anno nuovo, quindi, ma anche la lista Netflix migliori serie tv 2019.

Netflix migliori serie tv 2019: cosa recupare

Vediamo insieme le più belle serie tv del 2019 Netflix, quelle che hanno avuto un gran successo e che si sono dimostrate essere – per una ragione o per l’altra – perfette per rientrare in questa lista. Ecco a voi l’elenco Netflix migliori serie tv 2019.

Unbelievable

La protagonista è Marie, un’adolescente che denuncia di essere stata vittima di uno stupro da parte di uno sconosciuto che le è entrato in casa. La polizia, da parte sua, non ritiene che ci siano prove sufficienti. Alla fine spingono la giovane a dichiarare di aver mentito. La testardaggine di due detective, però, riesce a ribaltare la situazione portando alla luce il caso di uno stupratore seriale. La drammaticità lucida con cui questa storia di violenza e discriminazione viene raccontata rende questa serie imperdibile.

Tales of the City

A quasi due decenni dall’ultima miniserie, Netflix ha acquistato i diritti della serie per produrre un seguito, distribuito il 7 giugno 2019. La storia, che approfondisce tematiche LGBT, restituisce un’immagine di questo mondo ricco di sfumature e comincia con un ritorno. Dopo moltissimi anni Mary Ann, che ha lasciato il marito e la figlia piccola per partire e dedicarsi alla carriera, torna a San Francisco ricongiungendosi con loro. Come è facile immaginare non sarà facile per la donna farsi accettare da Shawna, ormai giovane donna, e dall’ex marito Brian.

Russian Doll

La protagonista è una giovane demotivata e cinica che si ritrova costretta a vivere infinite volte la sera del suo compleanno. La particolarità? Muore ogni volta in un modo diverso. Questo continuo ciclo di reincarnazioni a cui la giovane è costretta restituisce il ritratto psicologico di una donna molto turbata e inquieta e non solo. Si tratta anche d una riflessione filosofica sull’esistenza e sui rapporti umani.

Sex Education

Particolarmente acclamata, questa serie di grande successo narra in maniera efficace e diretta tutte le turbe legate all’adolescenza e al sesso. L’imbarazzo la fa da padrone in questi casi, si sa, ma Sex Education è stato in grado di dare grandi lezioni sul sesso e sull’affettività in modo geniale e sagace. Il protagonista è Otis, adolescente sessualmente inesperto con una madre davvero ingombrante che fa la terapista sessuale. Una volta incontrata l’affascinante Meave, i due decidono di fondare insieme un club di consigli sessuali per tutti i compagni della scuola a pagamento. Da questi incontri emergono tutte le problematiche che possono vivere gli adolescenti che si approcciano per la prima volta alla propria sessualità e a quella degli altri.