Game of Thrones, George RR Martin: "Non lavorerò al prequel, precedenza al mio romanzo"

Giusy Dente|

Game of Thrones 8x06

Si susseguono in questi giorni buone e cattive notizie, per i fan di Game of Thrones. Poche ore fa si è saputo che HBO ha ordinato un prequel in 10 episodi dal titolo House of the Dragon, ambientato ben 300 anni prima della serie originale.

La saga record, ispirata ai romanzi di George RR Martin, ha tenuto incollati al piccolo schermo milioni di spettatori e sin dalla messa in onda dell’ultimo episodio, a maggio scorso, erano cominciati i rumors su possibili spin off. Infinite le possibilità da esplorare e le storie ancora da raccontare, infatti si è in lavorazione su più fronti. O meglio, si era.

Perché insieme alla conferma di House of the Dragon, è arrivata anche la notizia dell’annullamento, sempre ordinato da HBO, di un altro prequel di Game of Thrones in lavorazione. Si trattava di uno script affidato a Jane Goldman e dal titolo The Long Night, di cui era stato anche già girato l’episodio pilota.

GRRM sui prequel di Game of Thrones

game of thrones

Lo scrittore ha commentato le due notizie sui due prequel di Game of Thrones, dicendosi triste nell’apprendere dell’annullamento dello show della scrittrice Jane Goldman. Come riportato da EW:

Jane Goldman è una sceneggiatrice formidabile e mi è piaciuto molto fare brainstorming con lei. Non so perché HBO abbia deciso di non andare avanti con lei, ma non credo che avesse a che fare con House of the Dragon. Non è mai stata una situazione “o l’uno o l’altro”. Westeros ed Essos sono grandi, hanno migliaia di anni di storia e abbastanza storie, leggende e personaggi per andare avanti ancora con una dozzina di spettacoli. Spezzare il cuore dopo aver lavorato per anni su un pilot, versato sangue, sudore e lacrime su di esso, annullandolo, non è affatto raro. Ci sono passato io stesso, più di una volta. So che Jane e il suo team stanno provando la stessa delusione proprio ora e hanno tutta la mia simpatia. Li ringrazio per tutto il loro duro lavoro e faccio loro i miei migliori auguri per qualsiasi cosa faranno dopo.

Ma lo scrittore non si è astenuto dal mostrare il suo entusiasmo per House of the Dragon. Ha anche avuto parole di grande stima per la squadra che sta lavorando al prequel: il regista Miguel Sapochnik e lo sceneggiatore Ryan Condal.

GRRM diviso tra House of the Dragon e The Wind of the Winter

Game of Thrones 8

In merito al prequel l’autore ha affermato sul suo blog:

Mi aspetto di essere coinvolto in una certa misura. E chissà, se le cose dovessero funzionare, potrei anche scrivere alcuni episodi, come ho fatto per le prime 4 stagioni di Il Trono di Spade. Ma sarò chiaro: non mi occuperò di nessun copione, fino a che non avrò finito e consegnato The Winds of Winter. L’inverno sta ancora arrivando e il romanzo rimane la mia priorità, per quanto mi piacerebbe scrivere un episodio di House of the Dragon.